Migliori dispositivi antitaccheggio per negozi

È uno dei maggiori problemi che i rivenditori devono affrontare quotidianamente. Indipendentemente dal tipo di merce che vendi, ci sono persone che cercheranno di derubarti se dai loro l’opportunità di farlo, il che è ciò che non fa investire in buone misure di sicurezza.

Il problema del taccheggio

È uno dei maggiori problemi che i rivenditori devono affrontare quotidianamente. Indipendentemente dal tipo di merce che vendi, ci sono persone che cercheranno di derubarti se dai loro l’opportunità di farlo, il che è ciò che non fa investire in buone misure di sicurezza.

Ma come fai a sapere che tipo di dispositivi antifurto ottenere?

Bene, prima di poter rispondere a questa domanda, dovremo iniziare esaminando le tecniche più comuni utilizzate dai taccheggiatori in modo da sapere contro cosa ci troviamo di fronte:

  • Distrazione: spostarsi in gruppi numerosi, essere turbolenti, cercare di sopraffare il personale con domande e richieste, fare qualsiasi cosa per attirare l’attenzione
  • Occultamento: nascondere la merce rubata in borse o sotto abiti larghi
  • Cambio di imballaggio: inserire articoli più costosi all’interno della confezione di articoli più economici e quindi pagare solo per questi ultimi
  • Cambio del cartellino del prezzo: sostituzione del cartellino del prezzo effettivo di un articolo con quello di uno più economico
  • Restituzione fraudolenta: scambio di un articolo rubato con uno legittimo
  • Errore “onesto”: pagare solo un paio di articoli e poi “dimenticare” di pagare tutto il resto
  • Velocità: raccogli semplicemente alcuni articoli e poi esci dal negozio il più velocemente possibile

Ora, a prima vista, sembrerebbe che la maggior parte di questi metodi possa essere contrastata semplicemente assumendo un buon team di sicurezza e addestrando il tuo personale a essere il più vigile possibile in ogni momento.

EBOOK
Antitaccheggio Nel Retail
Scarica la Guida Gratuita per scoprire di più a proposito di:
  • Statistiche italiane
  • Sistemi di videosorveglianza
  • Funzionamento etichette antitaccheggio

In realtà, tuttavia, la situazione può diventare molto più complicata. Innanzitutto, non importa quanto sia preparato il tuo personale, non c’è modo che sarà immune al 100% da inganni o distrazioni, specialmente per mano di taccheggiatori esperti.

Inoltre, è quasi fisicamente impossibile controllare tutto ogni singolo secondo di ogni singolo giorno, soprattutto se hai un enorme negozio che è sempre pieno di clienti in fretta. E, se vendi vestiti, devi anche preoccuparti dei camerini, che, in base alla progettazione, sono punti ciechi.

Per farla breve, il tuo team di sicurezza e il personale di vendita potrebbero utilizzare tutto l’aiuto che possono ottenere quando si tratta di proteggere il tuo negozio dai taccheggiatori, ed è qui che entrano in gioco i dispositivi antifurto.

Diamo un’occhiata a 10 sistemi antifurto più popolari:

Telecamere CCTV

Non solo fungono da deterrente, ma ti consentono anche di conservare registrazioni video degli avvenimenti quotidiani all’interno del tuo negozio. Ciò significa che se mai dovesse verificarsi un furto e tu non fossi in grado di cogliere il colpevole in flagrante, avrai comunque qualcosa a cui tornare, che puoi utilizzare come prova in caso di necessità.

Tuttavia, ciò non significa che tu e il tuo staff possiate stare tranquilli. È comunque una buona idea rimanere sempre vigili in modo da poter ridurre ulteriormente il rischio di furto all’interno del tuo negozio.

Sistema EAS

La sigla EAS sta per Sorveglianza Elettronica degli Articoli. Utilizza una varietà di strumenti come tag di sicurezza, adesivi, etichette antitaccheggio e cavi accoppiati a sensori che suonano un allarme ogni volta che un oggetto rubato viene portato fuori dal negozio o un tag viene manomesso o rimosso con la forza.

Esistono quattro tipi di sistemi EAS:

  • Elettromagnetico
  • Acusto-magnetico
  • RFID
  • Microonde

Tra i quattro, l’RFID è uno dei tipi più comunemente usati nei negozi al dettaglio. Funzionano avendo ogni tag RFID in possesso di uno specifico picco di risonanza, che i sensori RFID monitorano costantemente per eventuali anomalie.

Esistono anche etichette caricate con inchiostro che si abbinano perfettamente con l’abbigliamento e altri prodotti simili.

Se un taccheggiatore tenta di aprirli, l’inchiostro all’interno colerebbe dappertutto l’oggetto rendendolo praticamente inutilizzabile.

Vetrine

Ovviamente non tutti i dispositivi di sicurezza sono elettronici. Una semplice vetrina, ad esempio, può fare molto, molto in termini di prevenzione dei furti.

L’unico svantaggio di questa soluzione è che non funziona con tutti i tipi di merce, in particolare quelli che un cliente deve tenere ed esplorare fisicamente per apprezzare, come telefoni cellulari e tablet. Tuttavia, rimane comunque una buona misura di sicurezza, soprattutto se si opera con un budget relativamente limitato.

Serrature fisiche

Ovviamente, una vetrina può proteggere la tua merce solo se puoi chiuderla a chiave. Ma questo non è l’unico posto in cui troverai serrature in un negozio al dettaglio. Sono utilizzati anche in cavi di sicurezza, scaffali, camerini e persino registratori di cassa.

Le serrature possono sembrare una soluzione piuttosto semplice, ma sicuramente portano a termine il lavoro.

Buzzer

Sei mai stato in un negozio che suonava costantemente il suono di un campanello ogni volta che un cliente entrava e usciva?

In realtà è un altro tipo di dispositivo antifurto che puoi usare nel tuo. Vedi, il suono non solo richiama l’attenzione del tuo personale e del team di sicurezza su chiunque passi attraverso le porte del tuo negozio, ma fa anche sapere agli aspiranti taccheggiatori che stai prestando attenzione a loro – e se fossi un ladro, attirando l’attenzione su te stesso è l’ultima cosa che vuoi fare.

Software di gestione dell’inventario

Se non ti è chiaro quali articoli ci sono nel tuo negozio (e nel magazzino), come farai a sapere quando manca qualcosa?

È qui che entra in gioco il software di gestione dell’inventario. Ti consente di tenere facilmente conto di ogni prodotto che hai in modo da poter verificare eventuali discrepanze in qualsiasi momento.

Segnaletica antitaccheggio

A volte, basta un piccolo avvertimento per tenere a bada i ladri.

Un semplice segnale di “taccheggiatore sarà perseguito” fa miracoli in questo caso. Consentendo agli aspiranti taccheggiatori di conoscere le potenziali conseguenze legali del loro piano, li costringi effettivamente a pensarci due volte prima di portarlo a termine.

Ovviamente, i ladri più esperti ignorerebbero semplicemente queste cose, ma ciò non cambia il fatto che questa semplice soluzione aiuta a ridurre il numero di furti nel tuo negozio.

Specchi

Parlando di soluzioni semplici, ce ne sono pochissime che possono battere gli specchi in termini di rapporto semplicità-efficacia.

Ancora una volta, i taccheggiatori non vogliono attenzione e gli specchi, proprio come le telecamere a circuito chiuso, li fanno sentire come se fossero costantemente osservati.

Un altro vantaggio dell’installazione di mirror nel tuo negozio è che danno al tuo staff e al team di sicurezza una migliore visibilità, soprattutto delle aree che altrimenti sarebbero nascoste alla vista. In questo modo, il tuo team non dovrà lavorare così duramente per monitorare il negozio per qualsiasi attività sospetta.

Contatori di pacchetti

Ancora una volta, un trucco comune utilizzato dai taccheggiatori è quello di portare una borsa grande in un negozio e poi semplicemente buttarvi dentro la merce non pagata. Puoi facilmente prevenirlo richiedendo a tutti i tuoi clienti di cedere tali articoli prima di andare a fare acquisti.

La cosa migliore di questa soluzione è che puoi inclinarla in modo tale che sembri che tu stia promuovendo la convenienza per gli acquirenti, che in realtà è uno dei suoi vantaggi, invece di proteggere le tue merci dai ladri.

In una nota correlata, istruisci i tuoi cassieri a controllare anche gli articoli con imballaggi che sembrano essere stati manomessi, perché come abbiamo visto all’inizio di questo articolo, invece di usare una borsa, alcuni taccheggiatori nascondono costose merci rubate all’interno della confezione di articoli più economici.

Per farla breve, portare via le loro borse non significa necessariamente che non saranno in grado di rubarti.

Contatori di pagamento posizionati correttamente

Infine, posizionando i tuoi banchi di pagamento vicino ai punti di entrata e di uscita del tuo negozio, metti efficacemente il tuo personale in una posizione migliore per monitorare tutti coloro che entrano ed escono. Inoltre dà ai taccheggiatori un momento più difficile portare fuori oggetti non pagati perché sono costretti a passare dal tuo personale per raggiungere l’uscita.

Quale dispositivi utilizzare?

Se hai i soldi e tutte queste soluzioni funzionano con il tipo di merce che vendi, allora sarebbe una buona idea investire in quanti più dispositivi possibili.

Tieni presente che più misure di sicurezza metti in atto, più difficile diventa per gli aspiranti taccheggiatori commettere un furto.

Sfortunatamente, nella maggior parte dei casi, i rivenditori sono costretti a lavorare con budget limitati e, in realtà, non tutti questi dispositivi di sicurezza funzionano con tutti i tipi di prodotti.

Allora come fai a sapere quale scegliere?

Bene, tutto si riduce a trovare un equilibrio tra ciò di cui ha bisogno il tuo negozio e quanti soldi devi spendere.

Ovviamente, a meno che tu non sia un esperto della sicurezza al dettaglio, dovresti assumere un esperto per studiare il tuo negozio e proporre una raccomandazione basata sui risultati.

È il modo migliore per assicurarti di ottenere il massimo valore dal tuo investimento.

Alla fine della giornata, non esiste una soluzione valida per tutti per mantenere il tuo negozio al sicuro dai taccheggiatori e praticamente qualsiasi soluzione tu scelga ti costerebbe un pò di soldi.

Ma considerando quanti più soldi rischiate di perdere lasciando il vostro negozio vulnerabile ai ladri, avere buone misure di sicurezza in atto è sicuramente un investimento utile.

    Bisogno di Aiuto?
    Inserisci la tua email per maggiori informazioni

    Articoli correlati